giovedì 13 marzo 2008

L'ennesima presa per i fondelli di Silvio


La battuta pronunciata da Silvio Berlusconi nei confronti del lavoro precario sarà stata, per lui, una battuta ironica. Ma, detta da un uomo pubblico che aspira a diventare Capo del Governo di una delle principali democrazie mondiali, ne denuncia la totale lontananza dalle necessità di una consistente fetta di italiani, nonché la totale mancanza di rispetto verso i suoi concittadini.





Per fortuna da qualche mese non appartengo più alla categoria dei precari poiché sono stato abbastanza bravo ed anche fortunato da guadagnarmi un contratto a tempo indeterminato presso l'azienda dove lavoro da più di due anni.





Purtroppo però alla categoria dei precari appartengono ancora diversi amici e amiche, una in particolare a cui voglio molto bene e che è stata la prima a cui ho pensato quando ho letto la notizia.







Non è giusto che ragazzi e ragazze giovani, che hanno fatto sacrifici per studiare e organizzarsi il futuro, che i loro genitori, che hanno fatto sacrifici a loro volta per assecondarli farli studiare, vengano presi in giro da quest’essere che ha avuto chissà in che modo le porte aperte verso la sua carriera.









Personalmente mi sono sentito molto offeso allo stesso modo di qualche mese or sono, quando un ministro, stavolta di centrosinistra, mi diede del “bamboccione”, insieme a tanti altri giovani italiani, colpevoli di vivere ancora in casa con i genitori e colpevoli di avere dei salari bassi che non consentono di comprare o affittare un appartamento e di condurre una vita autonoma.


 





Il prossimo 13 aprile penserò alla mia amica quando andrò a mettere il segno sulla scheda elettorale e spero che, insieme a me, gli italiani pensino ai lavoratori precari, condannati da contratti a tempo determinato i quali a volte, in preda ad una comprensibile disperazione, si tolgono la vita perché non vedono sbocchi.


 



Pensiamoci!!!


13 commenti:

  1. ma io dico.
    E poi, suo figlio?
    per carità!

    RispondiElimina
  2. ma io dico.
    E poi, suo figlio?
    per carità!

    RispondiElimina
  3. utente anonimo13 marzo 2008 20:24

    Sai, c'è una cosa che mi fa più orrore delle parole dello psiconano ed è il fatto che magari quella ragazza lo voterà pure. Mi ci gioco quello che vuoi.
    monè

    RispondiElimina
  4. utente anonimo13 marzo 2008 20:24

    Sai, c'è una cosa che mi fa più orrore delle parole dello psiconano ed è il fatto che magari quella ragazza lo voterà pure. Mi ci gioco quello che vuoi.
    monè

    RispondiElimina
  5. INVITO!

    VIOLENZA DI STATO

    Ero nel mirino d'uomini potenti che hanno annullato il ruolo dello stato in questa vicenda, ma questo non mi ha “impedito di disintegrare il loro sistema privato e trascinarli in una situazione con cui devono misurarsi”.Gli “agenti o funzionari” segreti che mi hanno chiesto di farmi vendere, sono rimasti delusi e perplessi dopo aver respinto la loro indecente proposta, perciò mi hanno detto: deve farti vendere, perché è meglio per te e per noi! Se non ti fai vendere morirai di fame, perché nessuno ti farà lavorare?Hanno proseguivano il loro tentativo di corrompermi dicendo: se ti fai vendere ti salvi, se invece non vuoi farlo, perché sei stupido ti rovinerai la vita!Ascoltavo con attenzione l’affermazione delle spie quello che mi confidavano, per questo ero lo sotto lo choc, perché non aspettavo che si permettano di proporre o legittimare iniziativa del genere, perché si tratta d’operatori della giustizia che devono far rispettare la legge, non calpestarla! Ero disgustato e deluso, per questo ho interrotto gli agenti segreti affermando che, tutto quello che si farà per risolvere il caso deve essere fatto nei limiti della legge! Non si fa niente fuori legge! Si sono alza.... vedi tutta la storia nel blog

    RispondiElimina
  6. INVITO!

    VIOLENZA DI STATO

    Ero nel mirino d'uomini potenti che hanno annullato il ruolo dello stato in questa vicenda, ma questo non mi ha “impedito di disintegrare il loro sistema privato e trascinarli in una situazione con cui devono misurarsi”.Gli “agenti o funzionari” segreti che mi hanno chiesto di farmi vendere, sono rimasti delusi e perplessi dopo aver respinto la loro indecente proposta, perciò mi hanno detto: deve farti vendere, perché è meglio per te e per noi! Se non ti fai vendere morirai di fame, perché nessuno ti farà lavorare?Hanno proseguivano il loro tentativo di corrompermi dicendo: se ti fai vendere ti salvi, se invece non vuoi farlo, perché sei stupido ti rovinerai la vita!Ascoltavo con attenzione l’affermazione delle spie quello che mi confidavano, per questo ero lo sotto lo choc, perché non aspettavo che si permettano di proporre o legittimare iniziativa del genere, perché si tratta d’operatori della giustizia che devono far rispettare la legge, non calpestarla! Ero disgustato e deluso, per questo ho interrotto gli agenti segreti affermando che, tutto quello che si farà per risolvere il caso deve essere fatto nei limiti della legge! Non si fa niente fuori legge! Si sono alza.... vedi tutta la storia nel blog

    RispondiElimina
  7. utente anonimo13 marzo 2008 23:03

    Oramai il nostro caro quattro mori ha scoperto chi sono!
    Ho capito a chi è rivolto il suo pensiero e lo ringrazio!
    Si,è vero, il mondo del precariato è frustrante!
    Ho dovuto mollare quello "stupido" lavoro del call center, che mi dava, si, da sopravvivere, ma ci stavo rimettendo in salute e tuttora sto facendo sforzi su sforzi per ripartire!

    ...e cara monè io il nano non lo voterò neanche se mi offrisse un castello...
    moon!!!
    (con rispetto ... magari la prossima volta pensa due volte prima di scrivere, perchè non si sa mai chi c'è dietro a certe storie dolorose!)

    4mori grazie ancora!
    baci!

    RispondiElimina
  8. utente anonimo13 marzo 2008 23:03

    Oramai il nostro caro quattro mori ha scoperto chi sono!
    Ho capito a chi è rivolto il suo pensiero e lo ringrazio!
    Si,è vero, il mondo del precariato è frustrante!
    Ho dovuto mollare quello "stupido" lavoro del call center, che mi dava, si, da sopravvivere, ma ci stavo rimettendo in salute e tuttora sto facendo sforzi su sforzi per ripartire!

    ...e cara monè io il nano non lo voterò neanche se mi offrisse un castello...
    moon!!!
    (con rispetto ... magari la prossima volta pensa due volte prima di scrivere, perchè non si sa mai chi c'è dietro a certe storie dolorose!)

    4mori grazie ancora!
    baci!

    RispondiElimina
  9. la precaria in questione ha detto che lo voterà cmq...quindi lui è quel che è , ma lei mi sa che è proprio tonta...

    RispondiElimina
  10. utente anonimo15 marzo 2008 21:50

    Cara moon, non capisco. Io, generalmente penso anche quattro volte prima di scrivere. In effetti ho scritto che "magari" lo voterà e non intendevo riferirmi a te anche perchè non sapevo neppure della tua situazione. Con rispetto.....
    monè

    RispondiElimina
  11. utente anonimo15 marzo 2008 21:50

    Cara moon, non capisco. Io, generalmente penso anche quattro volte prima di scrivere. In effetti ho scritto che "magari" lo voterà e non intendevo riferirmi a te anche perchè non sapevo neppure della tua situazione. Con rispetto.....
    monè

    RispondiElimina
  12. utente anonimo16 marzo 2008 14:47

    Ho capito! Ho capito! Non mi quadravano le cose, ho fatto fatica a prendere sonno ma ora ci sono. C'è stato un qui quo qua. Il mio commento era riferito alla ragazza che era davanti allo psiconano e che non ha detto un beh contro la sparata del pusillanime. Moon pensava che il mio commento fosse riferito a lei. Niente di più sbagliato.
    Ah, peccato che non mi sono giocata nulla perchè pare (e dico "pare") che quella ragazza (e non moon) sia stata candidata da Alemanno. Alla fine posso pensare (e sottolineo "posso") che sia stata tutta una messinscena per far fare la battuta allo psiconano.
    monè.

    RispondiElimina
  13. utente anonimo16 marzo 2008 14:47

    Ho capito! Ho capito! Non mi quadravano le cose, ho fatto fatica a prendere sonno ma ora ci sono. C'è stato un qui quo qua. Il mio commento era riferito alla ragazza che era davanti allo psiconano e che non ha detto un beh contro la sparata del pusillanime. Moon pensava che il mio commento fosse riferito a lei. Niente di più sbagliato.
    Ah, peccato che non mi sono giocata nulla perchè pare (e dico "pare") che quella ragazza (e non moon) sia stata candidata da Alemanno. Alla fine posso pensare (e sottolineo "posso") che sia stata tutta una messinscena per far fare la battuta allo psiconano.
    monè.

    RispondiElimina