martedì 20 gennaio 2009

Scusate per l'assenza

Dunque, dove eravamo rimasti?
Ai sogni notturni un po' strani. Poi una lunga pausa.
Questi giorni sono a casa, bloccato con una spalla rotta a causa di uno scivolone sul ghiaccio.
Fino al 5 febbraio dovrò rimanere con un braccio al collo, utilizzando quello sano per fare tutto quello che si riesce a fare con un braccio solo.
La pausa aiuta la distensione, il pensiero.
Non potendo uscire di casa, salvo che per gli esami che consentiranno di verificare che il danno si stia riparando, posso solo dedicarmi con calma alla lettura di libri e di giornali. E anche al cazzeggiamento al PC così son passato a togliere le tre o quattro dita di polvere che nel frattempo si erano accumulate qua dentro...

6 commenti:

  1. URCA!!! Su feisbuc non ci ho fatto caso (se avevi scritto qualcosa, intendo...)
    Come va? Ti stai abituando ad usare un solo braccio per le varie faccende casalinghe?

    RispondiElimina
  2. URCA!!! Su feisbuc non ci ho fatto caso (se avevi scritto qualcosa, intendo...)
    Come va? Ti stai abituando ad usare un solo braccio per le varie faccende casalinghe?

    RispondiElimina
  3. Mi spiace per la tua spalla ma bentornato :-)

    RispondiElimina
  4. utente anonimo26 gennaio 2009 11:14

    Era ora che rinverdissi sto blog.
    Stava appassendo!!!
    :-D!!!

    Ps. indovina chi sono??? hihihi!!!

    RispondiElimina
  5. utente anonimo26 gennaio 2009 11:14

    Era ora che rinverdissi sto blog.
    Stava appassendo!!!
    :-D!!!

    Ps. indovina chi sono??? hihihi!!!

    RispondiElimina